Il laser Q/Switched trova la sua massima utilità nel trattamento di lesioni pigmentate, macchie del viso e del corpo e per la rimozione dei tatuaggi in quanto è in grado di evitare lesioni ipertrofiche senza asportazione del colore come avviene quando viene usato un laser Co2 che in questo caso risulta assolutamente impropio.

Il meccanismo d’azione di questi laser e’ basato sulla capacita’ di rilasciare calore in tempi brevissimi (nanosecondi) con pero’ potenze molto elevate,questo comporta la distruzione selettiva del cosiddetto CROMOFORO che possa essere il colore del tatuaggio o il melanosoma della macchia con un effetto foto meccanico di rapida espansione termica e di scomparsa in definitiva dei medesimi senza danno alcuno per la cute.

Scrivi al medico  Chiama il medico