La mastopessi è l’intervento che va a correggere la ptosi (ovvero la caduta) delle mammelle.
Si interviene asportando una parte di cute in quantità variabile, in base al grado di discesa della mammella.
L’esito cicatriziale varia in lunghezza e quantità ,a seconda del grado di ptosi: si possono avere cicatrici verticali, a “T” rovesciata o ad ancora.
È possibile anche aumentare il volume del seno tramite l’inserimento di una protesi mammaria, con conseguente riduzione dell’entità delle cicatrici residue.

Mastopessi: L'intervento

La mastopessi è indicata quando si vuole sollevare e non ridurre o aumentare le dimensioni del seno. L'operazione comporta un riarrangiamento del tessuto mammario, spostando la posizione del capezzolo e aumentando la fermezza del seno stringendo la pelle. La sola mastopessi non aumenta le dimensioni del seno, se si desidera un aumento delle dimensioni la procedura può essere combinata con la mastoplastica additiva. Tuttavia, il seno appare spesso più grande quando viene alzato, rispeto a quando è distribuito sulla parete toracica.

Anestesia 

L'intervento di lifting del seno viene eseguito in anestesia generale. Questa tecnica offre condizioni operative eccellenti offrendo al contempo il massimo comfort e sicurezza del paziente. Ulteriori informazioni, comprese eventuali domande, possono essere poste e discusse con l'anestesista prima dell'intervento.

Preparazione properatoria 

Devi essere in buona salute per sottoporti a qualsiasi intervento di chirurgia estetica elettiva. Un esame fisico e gli esami completi di routine saranno eseguiti dal madedico. Il chirurgo estetico dovrà essere informato sulla storia clinica del paziente, i farmici attualmente assunti e le eventuali patologie in corso o passate. 

La procedura chirurgica 

La procedura chirurgica consiste nel rimuovere parte della pelle del seno, spostando il capezzolo verso l'alto e rimodellando il tessuto rimanente in una configurazione più alta e più solida. Se gli impianti devono essere utilizzati, vengono inseriti in questo momento. Le incisioni sono chiuse con materiale di sutura e vengono eseguite intorno al capezzolo e nella piega sotto il seno. I progressi più recenti consentono alle cicatrici di essere molto più piccole rispetto al passato.

Questo tipo di intervento si esegue in sala operatoria con anestesia generale. La durata è di circa un’ora e mezza ed è prevista una notte di ricovero, dopo la quale se le condizioni cliniche lo permettono, la paziente verrà dimessa.

Recupero dalla chirurgia del lifting del seno

Se l'intervento che è stato eseguito riguarda solo la mastopessi e non altre procedute il paziente rimarrà ricoverato solo per una notte. Se tutto procederà come previsto la dimissione è prevista per il giorno seguente all'intervento. 

Le cicatrici saranno evidenti all'inizio, ma svaniranno gradualmente e continueranno a migliorare nei successivi dodici mesi. E' consigliamo indossare un presidio medico di supporto per le settimane indicate dal medico.  Il tuo risultato finale sarà evidente dopo qualche mese. 

La maggior parte delle donne riprende le normali attività entro 3 settimane, ma un'attività intensa e l'esercizio fisico non sono raccomandati per almeno 2 mesi. La paziente, una volta a casa, potrà riprendere una vita normale, stando attenta a non sollevare pesi e a non guidare nella settimana successiva l’intervento. I punti di sutura verranno rimossi dopo circa quindici giorni.

Costi mastopessi a Milano, bergamo, Varese, Cremona e Alba

Nella valutazione del prezzo di un intervento di mastopessi bisogna tenere conto di una serie di fattori quali la degenza, l’equipe medica di supporto, l’anestesista e non ultimo la struttura operatoria in cui viene effettuata l’operazione.


Per maggiori info e costi sulla mastopessi a Milano, Bergamo, Varese, Cremona e Alba compila il form di richiesta informazioni

Scrivi al medico  Chiama il medico