La mastoplastica è un intervento chirurgico effettuato sul seno per vari motivi da quelli puramente estetici a quelli di ragione sanitaria e si divide in due categorie opposte: mastoplastica additiva e mastoplastica riduttiva.

Nel caso della mastoplastica riduttiva l'obiettivo è quello di ridurre il volume eccessivo del seno che può implicare complicanze alla colonna vertebrale a causa del peso eccessivo. Le cicatrici avranno normalmente la forma di "T" rovesciata oppure, nei casi di riduzioni limitate si può intervenire intorno all'areola mammaria ( cicatrice periareolare). In generale la cicatrice è tanto più visibile quanto è maggiore l'entità della riduzione. La riduzione tende a diminuire il volume del seno con tecniche varie a seconda delle abitudini del chirurgo ma anche e soprattutto del tipo di problema.

Tipologie di mastoplastica riduttiva

Esistono diversi tipi di mastoplastica riduttiva:

  • mastoplastica riduttiva a peduncolo inferiore: indicate soprattutto nelle grandi gigantomastie
  • mastoplastica riduttiva a peduncolo superiore: per un miglior riempimento del quadrante superiore
  • mastoplastica riduttiva bipeduncolate: per riempimento superiore e maggior proiezione.

A queste si aggiungono tutta una serie di varianti soggettive che vanno ovviamente valutate in visita. Terapia antibiotica ed antidolorifica per una settimana.


Per maggiori info e costi sulla mastoplastica riduttiva a Milano, Bergamo, Varese, Cremona e Alba compila il form di richiesta informazioni

Domande Frequenti 

Cos'è la Mastoplastica Riduttiva (chirurgia di riduzione del seno)?
La riduzione del seno è una procedura di chirurgia plastica, eseguita per ridurre le dimensioni, rimodellare e sollevare il seno di una donna rimuovendo il grasso in eccesso, il tessuto del seno e la pelle. Infine, si solleva il capezzolo per ottenere un aspetto ottimale e naturale del seno. 

Quali sono i vantaggi della Mastoplastica Riduttiva?
La chirurgia di riduzione del seno viene eseguita per ridurre le dimensioni del seno in una donna che ritiene che i suoi seni siano troppo grandi. La chirurgia viene spesso eseguita per alleviare i sintomi di dolore al collo, mal di schiena, dolore alla spalla e indolenzimento. Il chirugo plastico provvederà a ridurre le dimensioni e rimodellare il seno dopo la gravidanza e l'allattamento o dopo la perdita di peso. La riduzione del seno può essere effettuata per migliorare la simmetria e la forma dove c'è una differenza nella dimensione. Il miglioramento delle dimensioni e della forma del seno (più naturale e giovanile) può aumentare l'autostima e consente di indossare i vestiti che uno desidera.

Quali sono i rischi della chirurgia della riduzione del seno?
Come tutte le procedure chirurgiche ci sono sempre dei rischi anche se molto rari. I rischi comuni sono sanguinamento all'interno del seno, infezioni, necrosi dei grassi e indurimento. Ognuno di questi rischi può richiedere di nuovo un intervento chirurgico. Altri rischi che si possono verificare sono perdita della sensibilità del capezzolo, cicatrici visibili, asimmetria. 

Le cicatrici sono visibili dopo la chirurgia di riduzione del seno?
L'obiettivo è quello di ottenere cicatrici che siano più corte possibili per l'esecuzione sicura dell'intervento e che, una volta guarite completamente, siano appena visibili. Le cicatrici sono posizionate attorno al capezzolo con cicatrici aggiuntive dal capezzolo alla piega sotto il seno con o senza una cicatrice nella piega. Le cicatrici dipendono dalle dimensioni, dalla forma del seno, dalla dimensione e dalla forma della coppa desiderata. 

I risultati della mastoplastica riduttiva?
I risultati sono prima di tutto naturali. Gli obiettivi della chirurgia di riduzione del seno sono di ridurre le dimensioni, rimodellare e sollevare il seno per ottenere un aspetto estetico naturale. Con oltre 20 anni di esperienza nella chirurgia del seno. Il risultato dovrebbe aumentare l'autostima, permettere di indossare gli abiti che si desidera e sentirsi a proprio agio.

Quali sono le opzioni?
I fattori significativi, al fine di ottenere il miglior risultato estetico riducendo al minimo le cicatrici, che determinano le varie opzioni e tecniche sono la dimensione iniziale, il grado di discesa e l'elasticità della pelle del seno.

Quanto è lungo il tempo di recupero?
Per 5/7 giorni si presenterà un moderato dolore e disagio. Si può tornare alla normale attività quotidiana dopo 2 settimane ma è da evitare un intenso esercizio fisico e attività faticose. Sarà necessario indossare, giorno e notte, un reggiseno di sostegno per le prime settimane e successivamente solo di giorno.   

Quanto durano i risultati della mastoplastica riduttiva?
I risultati della chirurgia di riduzione del seno dovrebbero durare a lungo usando le tecniche attuali. Tuttavia, dovresti essere consapevole del fatto che in alcune circostanze, il tuo seno potrebbe scendere o aumentare di nuovo e richiedere un'ulteriore operazione di riduzione. Le situazioni più comuni in cui questo può avvenire sono: gravidanza, pillola anticoncezionale e sovrappeso.

 

Scrivi al medico  Chiama il medico

Foto prima/dopo Mastoplastica riduttiva