La rimozione nei ha diverse finalità, da quella estetica a quella più sospetta. Sebbene oggigiorno sia possibile ricorrere alla laser chirurgia per l’eliminazione dei nevi, è importante sottolineare che la chirurgia tradizionale è l’unica in grado di mantenere intatto il neo e quindi di poter procedere a un esame istologico, onde individuare la presenza di eventuali formazioni maligne. Il neo maligno è un tumore della pelle circoscritto, presente sottoforma di una macchina o un piccolo bubbone di forma circolare. Compare in qualsiasi fascia d’età e parte del corpo, e può essere di tipo maligno o benigno. 

Nel caso di tumore benigno il Dott. Orlandi Alberto propone di procedere alla sua rimozione (per fini esclusivamente estetici) tramite la Laser Chirurgia. Questa tuttavia va utilizzata solo in caso di assoluta certezza di neo benigno. In tutti gli altri casi si può procedere senza alcun problema all’asportazione per via chirurgica e al successivo esame istologico.

Rimozione nei Milano, Bergamo, Varese, Cremona e Alba

Mentre la maggior parte dei nei sono innocui e non richiedono trattamento, in alcuni casi, un neo dovrà essere rimosso se presenta un rischio di melanoma o se da qualasiasi altro problema, per ragioni estetiche o altro. Una volta che il  dermatologo o il dottore ha identificato un neo pericoloso o il paziente lo vuole rimuovere, ci sono alcune opzioni per il trattamento.

Visita medica 

Il Dott. Orlandi Alberto prevede sempre una visita dermatologica nelle sedi di Milano, Bergamo, Varese, Cremona ed Alba prima di procedere alla rimozione di un neo, in modo da avere la certezza totale dell’origine dello stesso e decidere, insieme al paziente, se sia meglio adoperare la laser chirurgia (che non lascia alcuna traccia dell’intervento, ma non permette un esame istologico del nevo) o con la chirurgia tradizionale, la quale lascerà una microscopica cicatrice, quasi invisibile.

Una visita dermatologica saprà identificare l’origine del nevo, dopodiché sarà possibile procedere attraverso la chirurgia o la laser chirurgia. Se nota aumento improvviso delle dimensioni di un neo, con improvvisa forma irregolare contatti subito il suo dermatologo di fiducia per farne verificare l’origine ed eventuale procedere alla rimozione chirurgica.

Allo stesso modo, se verifica un aumento del numero di nei sul suo corpo programmi una visita annuale dallo specialista per effettuare una “mappatura dei nei”. E’ un controllo che dura pochi minuti e permette di individuare la presenza di tumori maligni della pelle e procedere alla rimozione preventiva delle formazioni più a rischio.

Rimozione nei attraverso l'incisione 

Con questo metodo, i nei vengono trattati con un anestetico locale e vengono esportati, con un bisturi o con forbici chirurgiche, insieme ad una piccola area della cute. Alcuni nei possono avere cellule che sono cresciute sotto lo strato superiore della cute ed esportarle può comportare alcuni punti per fissare la superficie, inoltre possono lasciare una piccola cicatrice che svanirà nel tempo.

Rimozione nei attraverso laser chirugia 

I nei più piccoli e non cancerosi che non sporgono sopra la superficie della pelle possono anche essere rimossi con un trattamento laser. Questo trattamento utilizza intense raffiche di radiazioni luminose per abbattere le cellule del neo nella cute. Questo metodo di solito richiede due o tre trattamenti per rimuovere completamente il neo e può essere utile per le aree più difficili da raggiungere, come sul viso o sulle orecchie, e può essere utile per rimuovere più nei contemporaneamente.

 


Per maggiori info e costi sulla rimozione nei a Milano, Bergamo, Varese, Cremona e Alba compila il form di richiesta informazioni

Scrivi al medico  Chiama il medico